impetrare - La Mia Poesia

La Mia Poesia

Vai ai contenuti

Menu principale:

impetrare

Impetrare Una Impetuosità Impervia

Impetrare una impetuosità impervia
nel tuo volto tondo e surreale
mentre affondo la mia mano ferma
nel tuo seno gonfio e sensuale.

Domani non avrà nessuna aurora
questa notte la fermerò nell’ora:
un minuto dopo mezzanotte.

Lo posso fare sai …
sono un poeta.
Un mago che usa le parole
per trasformare la realtà interiore
in una notte radiosa e severa.

Ora tu addormentati leggera
respira queste mie parole
queste nuvole piene di sole
pioggia di luce di colori cera.

Appoggia l’inquietudine e il tuo umore
tra le mie braccia forziere e scrigno
le conserverò tra le mie cose,
quelle semplici, quelle a me più care,
quelle che proteggo con l’istinto,
con la forza mite della mio cuore .

 
Torna ai contenuti | Torna al menu